Facebook IconYouTube IconVisit our Instagram silviacassetta a roma, RM, IT su Houzz

Villa al mare – Bisceglie

L’architettura diventa poesia Cercare di riflettere sullo spazio con la consapevolezza che l’architettura puo’ contribuire a migliorare la vita delle persone, è il dovere di un architetto. La ristrutturazione di questa villa è interessante poiché è stato modificato un progetto già esistente con dei criteri sia estetici che funzionali: lo spazio è stato ampliato con l’eliminazione di tramezzature superflue, per permettere alla luce naturale di entrare meglio. L’integrazione tra interno ed esterno è risolta attraverso l’acqua, che diventa elemento fondamentale per lo spazio, dove riflessi e suoni rimandano alla natura.

Vasche idromassaggio e un percorso di cromoterapia offrono all’ ambiente domestico la possibilità di accogliere come in una Spa. Le linee sono dinamiche per cercare di raggiungere una leggerezza compositiva e la maggior parte degli arredi sono stati disegnati come “pezzi unici” per questo progetto. Il primo prodotto di un design “clever” è il MUtable, protagonista dell’open space principale; è un tavolo di luce, multifunzionale, adatto a feste e cocktail, o smontabile all’occorrenza per un pranzo classico. Il dettaglio è fondamentale perché tutto sia in equilibrio nel progetto. Il lavabo del bagno ospiti è disegnato per questo spazio, come se fosse una conchiglia. Disegnati in opera anche la cucina, le docce, il sistema del letto matrimoniale che si integra con continuità con il percorso del lavabo-doccia. E’ chiara la volontà di integrare l’arredo nello spazio, come se fosse una scultura o come se addirittura generasse le dinamiche spaziali. La finalità è progettare per la famiglia e per la coppia, ecco che il lavabo diventa per due, come la doccia dei genitori, le luci dell’ambiente comune sono colorate, le vasche esterne ed il terrazzo sono studiati per il relax e il gioco, con sedute interne all’acqua per guardare il mare. L’intento è stato quello di creare, con il connubio di diversi materiali, una naturalezza raccolta in un ambiente soft, in cui pietra e leggerezza si fondono, luce e acqua si sfiorano. La percezione sui materiali rende naturale e forte il concetto che il tatto influisce sulle sensazioni: importante quanto la forma, il materiale scelto modifica il rumore dell’acqua quando cade sulla superficie, Il suono è diverso: la pietra, quando R-accoglie l’acqua ricorda la freschezza di un ruscello.